Comune di Casalgrande

Buongiorno, sei connesso come GUEST Venerdì , 15 Novembre 2019 11:48
  Sezione   Home | Login | Registrazione | Ricerca  Help 
Tributi Web
Calcolo IMU - Utenti non Registrati
Calcolo TASI - Utenti non Registrati
 
 :: IMU :: Come si paga - 2014
NOVITA' 2014
Con il 2014 l'IMU (Imposta Municipale Propria) è giunta al terzo anno di applicazione e rispetto al 2013 le principali novità sono:
-     messa a regime dell'esenzione per le abitazioni principali -con esclusione di quelle di lusso classificate catastalmente in categoria A1, A8 e A9, vale a dire abitazioni di tipo signorile, castelli,  palazzi ecc.-. L'esenzione riguarda anche gli immobili equiparati all'abitazione principale per legge –es. unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibite ad abitazione principale e relative pertinenze dei soci assegnatari–  e quelli assimilati da regolamento comunale –es. abitazione posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziano o disabile che acquisisce la residenza in istituto di ricovero o sanitario a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata-.
-     esenzione dall'imposta dei fabbricati invenduti delle imprese costruttrici qualora non locati e dei fabbricati rurali ad uso strumentale.
 
La scadenza dell'acconto IMU è fissata al 16 giugno, quella del saldo al 16 dicembre.
 
In sede di acconto si sono utilizzate le aliquote stabilite per l'anno 2013 .
Con delibera di Consiglio Comunale n. 43 del 21.07.2014 sono state deliberate le aliquote per l'anno 2014, da utilizzare per il calcolo dell'imposta dovuta per l'intero anno 2014, con conguaglio rispetto all'acconto pagato a giugno.
 
 
IMMOBILI DI CATEGORIA D
Si ricorda che per gli immobili classificati nella categoria catastale D, l'articolo 1, comma 380, lettera f,  della Legge n° 228/2012, ha disposto che è riservata allo Stato l'imposta calcolata con aliquota dello 0,76%, mentre al Comune è riservata la differenza d'imposta calcolata applicando l'aliquota (pari allo 0,05%) risultante dalla differenza tra l'aliquota deliberata  dal Comune ed utilizzabile per la rata d'acconto (0,81%) e quella dello 0,76% prevista per la parte d'imposta riservata allo Stato. i fabbricati censiti in categoria D/10 e rurali in quanto strumentali all'attività agricola, sono invece esenti dall'imposta, come già speecificato.
 
TERRENI AGRICOLI
Dal 2014 l'IMU si paga su tutti i terreni agricoli, anche quelli posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali iscritti nella previdenza agricola(questi ultimi, dal 2014, dovranno calcolare l'imponibile applicando -al reddito dominicale- un moltiplicatore catastale pari a 75. Per tutti gli altri terreni, il moltiplicatore è pari a 135). L'imposta si calcola sulla base dell'aliquota ordinaria, vale a dire lo 1,06%.
 
Codici Tributo 2014

Codice Comune: B893

3912: IMU abitazione principale Comune (solo categorie catastali A/1-A/8-A/9)
3914: IMU terreni agricoli Comune
3916: IMU aree fabbricabili Comune
3918: IMU altri fabbricati Comune (escluse categorie catastali D)
3925: IMU immobili gruppo catastale D (produttivi) Stato (calcolo acconto 2014 con aliquota dello 0,76%)
3930: IMU immobili gruppo catastale D (produttivi) Comune (calcolo acconto 2014 con aliquota dello 0,05%).
 
 
 
© Gruppo Finmatica - Tutti i diritti riservati
J-Portal [Gruppo Finmatica - Bologna]
Versione 1.3.4.beta  ( AFC 2005.05.4 )