Comune di Casalgrande

Buongiorno, sei connesso come GUEST Lunedì , 01 Giugno 2020 03:49
   NEWS E COMUNICAZIONI:  Home | Login | Registrazione | Ricerca  Help 
Tributi Web
Calcolo IMU - Utenti non Registrati
Calcolo TASI - Utenti non Registrati
 
DIFFERIMENTO SCADENZE ORDINARIE DI PAGAMENTO ICP E COSAP E SOSPENSIONE RATEIZZAZIONI   
Pubblicazione  06/05/2020
Ultimo aggiornamento  06/05/2020
1) DIFFERIMENTO della SCADENZA ORDINARIA DI PAGAMENTO dell'IMPOSTA COMUNALE sulla PUBBLICITA' AL 30 GIUGNO 2020

Si comunica che, con deliberazione di Giunta Comunale n. 34 del  26/03/2020  è stato disposto il differimento della scadenza ordinaria di pagamento dell'Imposta comunale sulla Pubblicità per l'esercizio 2020 dal 31 marzo al 30 giugno 2020 e che non si procede al rimborso di quanto già eventualmente versato.


2) DIFFERIMENTO della SCADENZA ORDINARIA DI PAGAMENTO del Canone Occupazione Spazi ed Aree Pubbliche (COSAP) per le OCCUPAZIONI PERMANENTI e per le  OCCUPAZIONI relative al COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE AL 30 GIUGNO 2020

Si comunica che, con deliberazione di Consiglio Comunale n. 24 del  30/04/2020  è stato disposto il differimento della scadenza ordinaria di pagamento del Canone occupazione spazi ed aree pubbliche (COSAP) per le occupazioni permanenti e per le occupazioni relative al commercio su aree pubbliche per l'anno 2020 dal 30 aprile al 30 giugno 2020.


3) SOSPENSIONE dei termini di versamento delle RATEIZZAZIONI per tributi locali e entrate extra tributarie concesse SCADENTI NEL PERIODO DALL'8 MARZO AL 31 MAGGIO 2020

Si comunica che:
- con deliberazione di Giunta Comunale n. 34 del 26/03/2020 è stata disposta la sospensione dei termini di versamento relativi alle rate dei piani di dilazione concessi per somme dovute sulla base di avvisi di accertamento di tributi locali e alle rate dei piani di dilazione concessi per somme dovute a titolo di entrate extra tributarie scadenti nel periodo dall'8 marzo al 31 maggio 2020;
- i versamenti oggetto di sospensione di cui al punto precedente devono essere effettuati in unica soluzione entro il mese successivo al termine del periodo di sospensione (e quindi entro il 30 giugno 2020) e non si procede al rimborso di quanto già versato;
- l'art. 68 del DL 17 marzo 2020, n. 18 (cd DL "Cura Italia") -convertito nella L. 24 aprile 2020, n. 27 dispone, con riferimento alle entrate tributarie e non tributarie: a) la sospensione dei termini di versamento, scadenti nel periodo dall'8 marzo al 31 maggio 2020, relativi alle ingiunzioni di cui al regio decreto 14 aprile 1910, n. 639 emesse dagli enti territoriali (e quindi alle rateizzazioni ad esse collegate) nonché agli atti (avvisi di accertamento e atti finalizzati alla riscossione "esecutivi"), di cui all'articolo 1, comma 792, della legge 27 dicembre 2019, n. 160; b) che i versamenti oggetto di sospensione devono essere effettuati in unica soluzione entro il mese successivo al termine del periodo di sospensione (e quindi entro il 30 giugno); c) che non si procede al rimborso di quanto già versato.
© Gruppo Finmatica - Tutti i diritti riservati
J-Portal [Gruppo Finmatica - Bologna]
Versione 1.3.4.beta  ( AFC 2005.05.4 )